Intelligenza Artificiale e Realtà Aumentata..i casi continuano..

8
0



Ciao a tutti,

oggi vi voglio parlare di quanto ancora gli strumenti che la tecnologia ci offre, elevino la qualità del nostro lavoro in termini non solo di risultati ottenuti ma anche di risparmi di tempo.

Ci immergiamo nel reparto Assistenza CAD/CAM e facciamo una chiacchierata con i ragazzi che ci raccontano quale magico strumento ha notevolmente alzato l’asticella del loro operato in fase di assistenza da remoto al cliente.

Oggi vi parliamo di Pilot: la nuova soluzione di TeamViewer basata sulla Realtà Aumentata in grado di far vedere qualsiasi problema attraverso gli occhi di tecnici e clienti.

Nicola: “Abbiamo sempre conosciuto TeamViewer come uno strumento di connessione remota da pc a pc per verificare lo schermo del cliente. Ora grazie a Pilot è possibile verificare attraverso un dispositivo mobile come smartphone o tablet quello che il cliente vede e nel nostro caso il plotter ed i suoi malfunzionamenti.

Come funziona? è difficile da installare?

No è facilissimo. Il cliente scarica l’applicazione da apple store o play store, e mi comunica il numero cliente. Il tecnico in questo modo può connettersi al telefono del cliente vedendo esattamente tutto ciò che egli vede. Oltre a questo, la vera potenzialità dello strumento sta anche nelle sue funzionalità aggiuntive come bloccare le immagini ed interagire con esse. Inoltre è possibile fare delle indicazioni all’interno dell’immagine e disegnare, permettendo all’immagine di rimaner bloccata anche se il cliente muove il telefono cambiando la sua visualizzazione. Quindi in sintesi realizzare una sequenza di indicazioni e aggiungere delle note.

Se il telefono è dotato di particolari sensori interni, Pilot inoltre proietta un piano virtuale , dopo averlo scanerizzato, con dei pallini, nei quali è possibile inserire delle note che rimarranno fisse su quell’oggetto ogni volta che si tornerà a visualizzarlo.

Le immagini possono essere salvate con le indicazioni, gli appunti e le note.

Giangi: ” è importantissimo ed utilissimo per noi! Nelle situazioni in cui ci sono dei clienti che non comprendono quello che stiamo dicendo a causa di tecnicismi o non conoscono approfonditamente il funzionamento della macchina, per noi risulta più chiaro capire che cosa sta succedendo realmente, come se fossimo fisicamente lì affianco a lui, potendo agire sia sul pc che sul telefono. Questo ci permette anche di evitare molti inutili spostamenti, soprattutto ora che la pandemia scoraggia la presenza fisica.

è gratuita?

Per il cliente si, noi abbiamo al momento 2 licenze .

Come siete arrivati a Pilot?

Abbiamo provato uno strumento similare di un’azienda di Milano, ma Pilot si integra con Teams oltre a far già parte degli strumenti che utilizziamo in azienda.

Ringraziamo Nicola e Giangi e attendiamo di ricevere le prime valutazioni di questo potente strumento anche dai clienti.

Buona serata a tutti.

4 pensieri su “Intelligenza Artificiale e Realtà Aumentata..i casi continuano..”

Lascia un commento